venerdì 21 febbraio 2014

Pedalando nei ricordi

Ricordo i pomeriggi d'estate, pedalando in salita sotto al sole. I muscoli delle gambe bruciano come l' inferno. Seduta dietro al sellino mi sbottoni la camicia e mi sfiori la pelle osservando i tatuaggi che mi ricoprono il petto, un'armatura di inchiostro contro la sofferenza. Passato, presente e futuro si fondono in una goccia di sudore tra le scapole.

M.G.

Nessun commento:

Posta un commento